Login
Main menu
sostieni_educareit

Parlare da soli focalizza il cervello

Capita a tutti di trovarsi a parlare tra sè e sè, magari in casa o comunque lontano dalla vista altrui, la novità però è che parlare da soli regala diversi benefici cognitivi.

Questo comportamento all'apparenza irrazionale è stato studiato da Gary Lupyan e Daniel Swingley, due psicologi dell'Università del Wisconsin e dell'Università della Pennsylvania. I due hanno condotto alcuni esperimenti per scoprire se parlare da soli è di aiuto quando si è intenti a cercare qualcosa che non si trova; è molto comune infatti la tendenza a parlottare mentre ci si muove alla ricerca di oggetti smarriti.

L'indagine l'ha confermato: parlare a se stessi consente di trovare gli oggetti perduti più rapidamente. «Ripetendo il nome dell'oggetto cercato è come se stimolassimo il cervello a focalizzarsi meglio sulla ricerca. Troviamo le cose più rapidamente, parlando. Soprattutto quando c'è una forte e diretta associazione tra il nome e l'obiettivo», hanno commentato gli psicologi nello studio pubblicato sul Quarterly Journal of Experimental Psychology.

Fonte: SaniHelp, 19/04/2012

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.