Main menu
sostieni_educareit

Le scelte sociali dei bambini

bambiniChe cosa spinge a preferire una persona piuttosto che un’altra con cui avere dei rapporti sociali? Le interazioni sociali, che contraddistinguono la vita quotidiana, dipendono dalle percezioni che si hanno degli altri individui. Queste percezioni generano le impressioni, che a loro volta sono alla base dei giudizi sociali che si esprimono, consapevolmente o inconsapevolmente, sulle persone con cui si viene a contatto. Quindi, i nostri rapporti sociali dipendono dall’idea che ci facciamo dell’altro e questo è alla base delle scelte sociali che compiamo. La scelta sociale comincia abbastanza precocemente.

Il bambino si accosta al mondo sociale con delle preferenze ben specifiche, come diversi studi dimostrano. L’infante, sia maschio che femmina, già dai 3 - 4 mesi preferisce guardare foto di visi femminili, piuttosto che maschili. Un’altra predilezione dell’infante è l’età. I bambini sono attratti dai coetanei: infatti, a 6 mesi di vita se si presentano delle fotografie di infanti della stessa età insieme a quelle di bambini più grandi, i piccoli preferiscono guardare le foto dei loro coetanei.

Anche l’etnia sembra guidare le scelte sociali dei minori. Dai 3 mesi in poi gli infanti prediligono osservare immagini di individui della loro stessa etnia, piuttosto che di etnie diverse. A 6 - 7 anni, essi preferiscono giocare quasi esclusivamente con bambini che appartengono alla medesima etnia.

L’utilizzo dell’identico linguaggio è un’altra ragione alla base delle scelte sociali. L’infante, sin dai primi tempi, ha una propensione per gli individui che parlano il suo stesso idioma, ovvero quello che sente ogni giorno dalla propria madre. Inoltre, egli preferisce essere a contatto con persone che parlano, piuttosto che con quelle che rimangono in silenzio. Questo interesse sociale si consolida nel corso dello sviluppo, tant’è che i bambini più grandi entrano a far parte più volentieri di gruppi di gioco che sono formati da coetanei che parlano la stessa lingua.

Altro motivo, che spinge alle scelte sociali il bambino, è rappresentato dalla condivisione di norme culturali. In altre parole, i bambini scelgono per le interazioni sociali altri piccoli che condividono il loro modo di vivere, le tradizioni, la strutturazione della quotidianità.

Fonte: Esseily, R, Somogyi, E., Guellai, B. (2016). The Relative Importance of Language in Guiding Social Preferences Through Development. Front. Psychol., 7:1645. DOI: 10.3389/fpsyg.2016.01645 

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.