Login
Main menu
sostieni_educareit

Parte la campagna La felicità non ha peso

img"L'anoressia è un disturbo del comportamento alimentare che può mettere a repentaglio la vita di chi ne soffre. Questa patologia si manifesta con il rifiuto di mantenere il proprio peso o con la paura di aumentare di peso, fino ad arrivare ad avere una immagine distorta del proprio corpo. Una persona è considerata anoressica quando il peso corporeo scende sotto l'85% del peso previsto in base all'età, al sesso e all'altezza del soggetto. In Italia sono più di 3.500.000 le persone, di cui il 20% adolescenti, che soffrono di disturbi del comportamento alimentare: l'anoressia nervosa (AN), costituisce la prima causa di morte per malattia tra le giovani italiane di età compresa tra i 12 e 25 anni rappresentando un vero allarme socio-sanitario".

E' quanto si legge sulla piattaforma di crowdfunding dell'Università degli studi di Pavia (Unipv), impegnata a raccogliere fondi per finanziare una ricerca sull'anoressia nervosa. "Sicuramente è una malattia che deriva da una condizione di disagio emotivo e psicologico: chi soffre di anoressia nervosa, si sente incapace di difendersi dal dolore, da carenze affettive o conflitti interni, da delusioni sul lavoro, in famiglia, a scuola, da difficoltà nei rapporti sentimentali, ma non è solo una malattia psichiatrica- spiega l'Unipv- ha anche importanti implicazioni biologiche. Il digiuno prolungato e un insufficiente apporto di nutrienti sembra essere la causa di alterazioni del metabolismo energetico cellulare che coincidono con un'aumentata produzione di radicali liberi e dello stress ossidativo.

Lo scopo del nostro lavoro di ricerca sarà quello di mostrare come queste alterazioni a livello cellulare, potrebbero essere un nuovo target per una cura". Il budget richiesto per la realizzazione del progetto si intende suddiviso in due step: primo step 10.000 euro (5000 euro per borsa di studio per un giovane ricercatore e 5000 euro per reagenti e materiale di consumo per la ricerca); secondo step 20000 euro (10000 euro per borsa di studio per un giovane ricercatore e 10000 euro per reagenti e materiali di consumo per la ricerca)". Altre info su https://universitiamo.eu/campaigns/lafelicita-non-peso

Fonte:DIRE- Notiziario settimanale Psicologia 28/2/2017

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.