Main menu
sostieni_educareit

Correlazioni fra alimentazione e personalità

imgLa frutta e la verdura sono componenti essenziali di una dieta salutare: infatti, il loro consumo è associato ad una vita più longeva, ad un minor rischio di malattie cardiovascolari e ad una condizione psicofisica migliore. Più ricerche hanno assodato che i maggiori consumatori di frutta e verdura sono le donne, che hanno un Indice di Massa Corporea nella norma.

Diversi studi scientifici asseriscono che le caratteristiche di personalità di un individuo svolgono un ruolo determinante nell’adozione di comportamenti salutari nel corso del ciclo di vita. Per esempio, l’essere coscienziosi è associato sovente ad uno stile di vita orientato al mantenimento della salute. Mentre l’essere superficiali e instabili emotivamente è accomunato all’acquisizione di abitudini nocive, come il tabagismo, l’eccessivo consumo di bevande alcoliche, la scarsa aderenza alle terapie mediche di cui si ha bisogno nel corso di una malattia.

Inoltre, la scarsa coscienziosità è legata all’obesità e ad uno stile di vita sedentario. L’estroversione è connessa ad un minore rischio di malattie cardiovascolari e, quindi, ad un aumento dell’aspettativa di vita. I tratti di personalità influenzano anche il consumo di frutta e verdura. Molteplici ricerche hanno messo in evidenza che, fra le varie fasce d’età, i giovani adulti sono quelli che mangiano meno frutta e verdura.

Una ricerca neozelandese (Università di Otago e di Auckland) ha voluto studiare come le differenze individuali, ascritte nell’ambito dei 5 Grandi Fattori che descrivono la personalità (Estroversione/Introversione; Gradevolezza/Ostilità; Coscienziosità/Superficialità; Stabilità/Instabilità Emotiva; Apertura/Chiusura alle nuove esperienze), incidono sul consumo di frutta e verdura nei giovani adulti. Per indagare questo aspetto sono stati reclutati 1073 ragazzi (345 ragazzi e 728 ragazze), con un’età compresa fra 17 e 25 anni, che hanno riportato, per circa tre settimane, in un diario il loro consumo quotidiano di frutta e verdura. Contemporaneamente hanno compilato il Questionario dei 5 Grandi Fattori di Personalità, finalizzato ad assodare la presenza di alcune caratteristiche (estroversione, introversione, gradevolezza ecc.) nella loro personalità. I risultati della ricerca hanno dimostrano che i giovani più estroversi, maggiormente coscienziosi e più aperti alle nuove esperienze consumano più frutta e verdura rispetto ai loro coetanei che non presentano queste peculiarità. Riguardo al sesso, le ragazze mangiano più frutta e verdura rispetto ai ragazzi.

Fonte: Conner, T., S., Thompson, L., M., Knight, R., L., Flett, J., A., M., Richardson, A., C., Brookie, K., L. (2017). The Role of Personality Traits in Young Adult Fruit and Vegetable Consumption. Front. Psychol., 8:119. DOI: 10.3389/fpsyg.2017.00119

 

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.