Main menu
sostieni_educareit

Quel difetto di empatia, specchio dei tempi

empatiaNumerosi studi hanno messo in risalto il ruolo dei neuroni specchio nello sviluppo del sistema nervoso e in particolare nell’evoluzione dell’intersoggettività delle relazioni primarie tra la mamma e il bambino. Le emozioni, i sentimenti rappresentano le basi per una presa di coscienza del proprio “io” che apprende, oltre le funzioni esecutive, il significato di un contesto relazionale. Il bambino si rispecchia nelle diverse tipologie espressive della madre prendendo possesso gradualmente di quanto e in quale misura le situazioni in cui si trova abbiano un risvolto positivo o negativo (gioia, dolore, rabbia, tristezza ecc.).

Il ruolo dell’empatia nella crescita psicologica è fondamentale per stabilire rapporti equilibrati e significativi con gli altri, i modelli appresi hanno bisogno di coerenza e significatività per poter essere adattati alle diverse situazioni in cui il bambino, l’adolescente si trova a dover comprendere i messaggi e a interpretarne le finalità. Il coinvolgimento emotivo è anche fondamentale per la motivazione ad apprendere nel contesto scolastico perché riesce anche a sbloccare atteggiamenti di rifiuto e negatività verso una particolare disciplina che risulta poco interessante o addirittura ostica.

Il funzionamento dei neuroni specchio risulta alterato in diverse forme di disturbi e malattie neurofisiologiche come la sindrome di Asperger e l’autismo. Ma a parte queste situazioni che rilevano difetti funzionali a livello dei neurotrasmettitori cerebrali mi sembra importante rilevare come il processo di “rispecchiamento” nella società odierna sia molto compromesso sul piano educativo.

sostieni_educareit

I bambini spesso vivono un isolamento affettivo e relazionale che instaura un processo distorto di introiezione e consapevolezza della propria identità e dei propri sentimenti che risultano inadeguati, a volte esagerati al contesto nel quale vengono espressi. Ma può anche verificarsi al contrario una sorta di “anestesia” emotiva, un’isolamento dagli stimoli ambientali e relazionali che rende il vissuto intimo e personale insensibile o indifferente alle dinamiche emotive che emergono nei vari contesti. Di questo, purtroppo, ne veniamo a conoscenza quando si verificano quotidianamente fenomeni di violenza fisica e psicologica, eventi nei quali, spesso, giovani adolescenti diventano carnefici e vittime, entrambi facce di una stessa medaglia.

Lo “ specchio” dei tempi è forse diventato un lago insidioso e apparentemente calmo dove il narcisismo riflette la sua immagine e si compiace della sua esteriorità e delle sue fattezze. Contro questa emergente affermazione di estrema onnipotenza bisogna far crescere il seme dell’alterità, correggere con l’educazione la miopia che impedisce di riconoscere nell’altro noi stessi mettendo in gioco l’empatia dei sentimenti e l’alfabetizzazione emotiva. Lo specchio di un futuro migliore è un progetto di vita nel quale ”ognuno cresce solo se sognato”.

 

Poesia diversa (Danilo Dolci )

C’è chi insegna
guidando gli altri come cavalli
passo per passo
forse c’è chi si sente soddisfatto
così guidato.
C’è chi insegna lodando
quanto trova di buono e divertendo
c’è chi pure si sente soddisfatto
essendo incoraggiato.
C’è pure chi educa, senza nascondere
l’assurdo ch’è nel mondo, aperto ad ogni
sviluppo ma cercando
d’essere franco all’altro come a sé
sognando gli altri come ora non sono:
ciascuno cresce solo se sognato.


copyright © Educare.it - Anno XVI, N. 7, luglio 2016

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!
© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.