Main menu
sostieni_educareit

L’educazione alla salute nell'età evolutiva come fattore preventivo dei disturbi del comportamento alimentare

eating disorder

 

 

 

I disturbi del comportamento alimentare, oggi molto frequenti, hanno una genesi multifattoriale. Secondo una serie di studi, tuttavia, vi sono dei fattori di rischio che aumentano la possibilità di ammalarsi, fra cui il sesso, l’etnia, l’età, la familiarità, gli abusi subiti nell’infanzia. Parimenti esistono alcuni fattori preventivi, tra i quali un ruolo importante è svolto dai programmi di educazione alla salute e al benessere in età evolutiva, che si servono dei costrutti della dissonanza cognitiva e dell’alfabetizzazione mediatica.

Leggi tutto...

Cyberbullismo: i casi World of warcraft e League of legends

cyberbullyLe forme di prepotenza che vedono protagonisti bambini e ragazzi di tutte le età sono in aumento e ancora oggi non vengono attuate sufficienti strategie di fronteggiamento di tali problematiche.

Casi di aggressività nei confronti di compagni si registrano precocemente tra i banchi di scuola e in tutti quegli ambienti esterni all’edificio scolastico che permettono l’incontro e la relazione tra pari.

Questo fenomeno ha molteplici forme di manifestazione sociale: l’azione offensiva, infatti, può originarsi attraverso attacchi fisici, verbali ed elettronici, come per esempio parole e offese messe per iscritto o espresse oralmente (bullismo diretto) oppure ricorrendo all’esclusione e all’isolamento della vittima dal gruppo, beffeggiandola alle spalle (bullismo indiretto).

Fai login per leggere l'articolo completo

Affamate d'amore: l'anoressia

È un luogo comune considerare l’anoressia una malattia dovuta ai moderni canoni estetici, indotta dalla moda e dal desiderio di piacere in senso estetico. In questo scritto si adotta una prospettiva secondo la quale l’anoressia nervosa è considerata una patologia dalle origini molto più profonde, legate al rapporto con gli affetti più cari e con se stessi. Si presenta un approccio di cura che, oltre che psicologico, è pedagogico e sistemico: a partire dalla famiglia si opera a favore per una riprogettazione dell’esistenza non solo della persona anoressica ma di tutti i soggetti coinvolti.

Fai login per leggere l'articolo completo

Bramosie consumistiche e bisogni educativi

I giovani polverizzano una quantità vertiginosa di merce, catalogabile sia come oggetti sia come prodotti immateriali (sogni, ambizioni, desideri, piaceri). I cool style incidono fortemente sui processi di autostima, autorealizzazione e appartenenza dei consumatori ampliandone lo status symbol e determinandone un elevato potere d'acquisto dei prodotti. Il costo, infatti, non è attribuito in base ai servizi che offrono, ma in relazione al sentimento di appartenenza che sviluppano [1].

Fai login per leggere l'articolo completo

Bataille: i piedi torti del pensiero. Formarsi attraverso la lacerazione

Proprio commentando le raffigurazioni che i primitivi hanno lasciato nelle grotte [1], e quel rapporto particolare tra uomo e animale che ne è il tema ricorrente, Bataille costruisce una teoria dell'uomo e della sua formazione. L'esigenza del filosofo è rintracciare il punto di congiunzione tra l'uomo razionale, così come disegnato dalla concezione cartesiana in poi, e l'uomo della vita, che viene alla luce in un modo antico, assai vicino a quello dell'animale.

Fai login per leggere l'articolo completo
sostieni Educare.it visitando gli sponsor!
© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.