Login
Main menu
sostieni_educareit

Mediazione sociale e comunitaria: per un’educazione alla cittadinanza attiva

comunitaL’articolo esplora la possibilità di applicare i principi della mediazione al di fuori di una dinamica tra due configgenti singoli, in un contesto comunitario dove gli attori sono inseriti in una cornice d’interazioni sociali. Dopo aver inizialmente provveduto a definire il concetto di mediazione,   si esplorano le valenze concettuali e la portata metodologica applicata al terreno della convivenza civile, con particolare riferimento alla condizione giovanile.

Leggi tutto...

Intelligenza musicale e abilità correlate

apprendimento musicalePur essendo un campo di ricerca relativamente giovane, gli studi sull’apprendimento musicale negli ultimi anni si stanno indirizzando verso la ricerca delle correlazioni fra musica e lo sviluppo di abilità cognitive, con lo scopo di un ripensamento e di una valorizzazione dell’educazione musicale. L’obiettivo di questo articolo è fare il punto sullo status quaestionis delle ricerche sul tema.

Leggi tutto...

Depressione: quadro clinico e strategie di intervento in psicoterapia cognitiva

depressioneL’articolo si propone di tratteggiare alcuni aspetti dei sintomi cognitivi e comportamentali nel Disturbo Depressivo Maggiore, in riferimento alla compromissione nello svolgimento delle attività quotidiane. A fronte del quadro sintomatologico descritto, vengono delineati gli obiettivi principali dell’intervento psicoterapeutico ad orientamento cognitivo.

 

Leggi tutto...

Risvolti di una prospettiva intersoggettiva per una nuova filosofia dell’educazione

relazioneL’educazione mira a far fiorire integralmente l’umanità di una persona in tutta la sua singolarità. Ma ciò come avviene? In questo lavoro, prima di tutto, voglio sottolineare che non vi può essere educazione senza relazione interpersonale. In secondo luogo critico l’assunto su cui si basano la maggior parte delle teorie dell’educazione e cioè che l’educazione (e l’istruzione) avvengono in virtù di scambi linguistici. Invece io propongo di pensare che l'educazione sia veicolata ad un livello implicito dell'esperienza. Per sostenere questa tesi mi riferisco alla Teoria del Cambiamento di Daniel N. Stern. Infine offro un’analisi delle conseguenze di questo approccio per la formazione degli insegnanti.

Leggi tutto...

Dai giochi dei bambini ai giochi degli adulti. Per una teoria transgenerazionale dell’attività ludica

giochi dei bambiniNell’articolo si prende in considerazione l’attitudine al gioco presente in ogni essere umano. Dapprima è descritta l’attività ludica che caratterizza l’età evolutiva, successivamente è analizzata la ludicità degli adulti. Si esplicita, poi, la funzione dell’attività ludica infantile e, in ultimo, si delinea il concetto di ludismo, inteso come istinto innato che conduce gli esseri umani allo sviluppo della ludicità nell’intero arco di vita.

Leggi tutto...
sostieni Educare.it visitando gli sponsor!
© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.