Main menu
sostieni_educareit

La televisione, madre sostitutiva e desiderata

A partire dagli anni Cinquanta la televisione si insedia nelle famiglie di tutto il mondo, prima ammantata di stupore e rivoluzione tecnologica, poi sempre più come consuetudine, assuefazione, dipendenza. Fino a rendere quasi impossibile, o almeno priva di senso, un’indagine sulla vita delle persone (forse anche su aspetti molto specifici) senza la considerazione della invadente presenza televisiva.

Presenza che spesso assume molteplici aspetti nella vita dei bambini: gioco, madre sostitutiva, compagnia di altri bambini.

 

Fai login per leggere l'articolo completo

Riflessioni su una pedagogia partecipazionistica

Delineare uno sfondo psicopedagogico legato ad una pedagogia dell’ascolto e dell’interazione emotiva secondo la quale il bambino non è dato e conosciuto con scontata ovvietà ma un bambino da scoprire nella sua realtà individuale e soggettiva, permette di qualificare il rapporto relazionale (adulto-bambino) sottolineando aspetti e possibilità frequentemente destinati a rimanere in ombra.

Riflettere sull’opportunità di sostenere e promuovere una filosofia pedagogica che senza sostituirsi all’analisi clinica proponga atteggiamenti e percorsi metodologici propri, crea nuovi campi di senso; e ascoltare con atteggiamento empatico-partecipativo emozioni, fantasie, desideri e paure, diventa un’esperienza relazionale di costruzione di senso in cui le possibilità combinatorie dell’attività mentale trovano nella narrazione un’opportunità di conoscenza valutativa e metavalutativa. Pedagogia affettiva e didattica di routine, abitualmente percepite secondo i canoni della conflittualità tra gli opposti, viste nella prospettiva dell’interazione emotiva e dell’ascolto partecipazionistico identificano momenti di un continuum reale valorizzante non solo le potenzialità e le abilità cognitive ma l’insieme delle dinamiche evolutive.

Fai login per leggere l'articolo completo

L’agire educativo socratico tra antichità e mondo moderno

Ancora oggi, dopo secoli di storia, perdurano e si mostrano di larga attualità gli insegnamenti educativi e didattici derivanti dalla dottrina socratica.
E’ sempre accesa, difatti, la fertile discussione sui costrutti basilari introdotti dal noto maestro: la ricerca costante del dialogo, del confronto e della cooperazione, l’arte della maieutica, le problematiche connesse al “fare ragionamento” e ai processi di concettualizzazione.

Fai login per leggere l'articolo completo

Immagine corporea e alimentazione disturbata negli adolescenti: indagine preliminare in Friuli Venezia Giulia

I Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) quali l'Anoressia (AN) e la Bulimia Nervosa (BN) sono divenuti un problema di allarme ed interesse sociale sempre più urgente.
Il 90% dei casi si sviluppa in soggetti di sesso femminile ed anche se la ricerca (Fassino, et al., 2001; Fernández-Aranda, et al., 2004; Fichter & Daser, 1987) ha evidenziato un aumento dei casi maschili, ciò merita adeguate verifiche in campioni più numerosi ed eterogenei [1].

Fai login per leggere l'articolo completo

La promozione di un corretto stile di vita tra scuola, famiglia e sanità

Se fossimo in grado di fornire a ciascuno la giusta dose di nutrimento e di esercizio fisico, né in difetto né in eccesso, avremmo trovato la strada per la salute
Ippocrate - 460-477 aC

Custodit vitam qui custodit sanitatem
Sed prior est sanitas quam sit curatio morbi
Flos Medicinae Scholae Salerni

Il preoccupante panorama globale relativo a sovrappeso, obesità e sedentarietà e lo spettro delle malattie degenerative ad esse correlate, nel rivelare la inefficacia delle iniziative sin qui intraprese, rendono impellente una più incisiva azione di prevenzione sulle popolazioni giovanili.

Fai login per leggere l'articolo completo
sostieni Educare.it visitando gli sponsor!
© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.