Main menu
sostieni_educareit

L’interculturalità e il ruolo dell’insegnante di lingua italiana L2 nelle istituzioni scolastiche

I flussi migratori e l’aumento della popolazione non italofona nella scuola italiana pongono il problema della comunicazione linguistica e culturale e di conseguenza il problema del ruolo dell’insegnante di lingua italiana L2 nelle istituzioni scolastiche. Esso va definito tenendo conto sia delle sue competenze professionali che dell’ambito in cui è inserito. La sua posizione non può prescindere dalle relazioni con gli altri docenti,  dal contesto sociale e scolastico o dai modelli educativi  in genere;  la sua figura professionale deve fare parte di un programma atto a superare la peculiarità emergenziale del tema “integrazione” e consentire in tal modo che nel singolo e nell’intera società si compia il processo di interculturalità.

Fai login per leggere l'articolo completo

Strategie e attività per proporre un testo letterario in prosa in una classe di italiano L2/LS di livello avanzato

insegnanteLo scopo del mio lavoro è dimostrare come può essere affrontato e proposto un testo letterario in prosa in una classe di italiano L2/LS di livello avanzato (C1/C2) [1].
Durante il mio percorso di formazione in didattica dell'italiano L2/LS, ho assunto la consapevolezza che nel proporre un testo a discenti stranieri occorre tenere presente i momenti che scandiscono il lavoro didattico. Mi riferisco, più precisamente, al Modulo flessibile di lavoro didattico [2], che si attiene fedelmente ai principi della direzionalità e della bimodalità.

Dunque inizialmente, in una fase di globalizzazione in cui lo studente "lavora per ciò che è", occorre predisporre strategie di avvicinamento al testo che mirano ad attivare le competenze comunicative generali del discente, successivamente viene presentato e letto il testo, segue una fase analitica, a questo punto devono essere attivate le "competenze linguistiche" dello studente e quindi l'ultima fase definita sintesi. Al termine di tale percorso si garantisce un ritorno consapevole dello studente stesso al testo di partenza.

Fai login per leggere l'articolo completo

Islam a scuola: come e perché

Il fenomeno migratorio affonda le proprie radici nella storia del continente europeo, ma è negli ultimi anni che, nel nostro Paese, esso ha subito un mutamento sia quantitativo sia qualitativo. L'aumentata richiesta dei permessi di soggiorno stabili (lavoro e motivi familiari) e l'incidenza della presenza delle donne, infatti, testimoniano come oggi il processo migratorio abbia perso il suo carattere di transitorietà e abbia interessato interi gruppi familiari, configurandosi non tanto come una immigrazione "da lavoro", quanto come un vero e proprio progetto di vita.

Fai login per leggere l'articolo completo

Intercultura, non uniformità! Riflessione sul Natale a scuola

“Abbiamo quattro bambini non cristiani in sezione! Ma come facciamo a parlare del Natale a scuola?!”
“Nella vostra scuola organizzate la tradizionale recita di Natale? Noi vorremmo… ma non possiamo più, alcuni genitori protestano…”
“Ma no! La recita di Natale si può fare! Basta parlare solo della pace … o delle renne di Babbo Natale!”

Fai login per leggere l'articolo completo

Suggerimenti metodologici per l’insegnamento dell’italiano come lingua seconda

L’insegnamento dell’italiano come L2 rappresenta diversi elementi di difficoltà, sui quali ho avuto modo di riflettere dopo averli sperimentati direttamente.
In particolare in questo articolo vorrei passare in rassegna i principali criteri metodologici su cui va impostata un’attività didattica efficace.

Fai login per leggere l'articolo completo

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!
© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.