Login
Main menu
sostieni_educareit

Studio di uno strumento musicale: motivazioni e pressioni sociali

strumentiLa percezione sociale della musica a puro svago o a competenza specifica di pochi eletti sta facendo perdere nelle programmazioni educative le enormi potenzialità che tale sapere nasconde (Toto, 2016). Significativa è la constatazione che le ore riservate all’educazione musicale nella scuola secondaria di primo grado sono soltanto due per settimana, e che l’insegnamento della musica nella scuola secondaria di secondo grado è pressoché assente o relegato solo ad alcuni istituti. Quasi imbarazzante è la totale assenza di qualsiasi tipo di insegnamento musicale persino nei licei classici, ove sarebbe doveroso introdurre da parte del legislatore almeno lo studio della storia della musica. Evidentemente il legislatore (e la società civile) ritiene la musica una realtà ancora avulsa dalla cultura, quasi una monade il cui sviluppo è indipendente dai fatti culturali e storici che l’ha generata. In altri termini la musica sembra essere ancora poco riconosciuta come prodotto dell’uomo dall'elevato valore culturale.

Leggi tutto...

L’impatto dei web-tutorial sull’apprendimento a distanza

FADGli studi sulla didattica della formazione a distanza hanno seguito l’andamento e lo sviluppo delle tecnologie, dalla corrispondenza, alla radio, alla tv, al computer. Oggi che l’attenzione è centrata sul processo, non sfuggono all’osservatore nuove pratiche di condivisione del sapere, in particolare attraverso tutorial autoprodotti disponibili on line. Con le dovute distinzioni, queste risorse possono essere utili anche in ambito scolastico o come supporto per lo studio autonomo.

The studies about teaching of distance learning have followed the trend and development of technologies, from mail to radio, TV and computer. Today that the attention is centered on the process, it may be useful take into account new practices of sharing knowledge through auto-produced tutorials, available on the net. With the necessary distinction, these resources may be useful at school or as a support for an individual learning.

Leggi tutto...

Io, tu, noi: il Corpo, unicità della persona, nell’incontro con l’altro

corporeita scuola infanziaLa corporeità è il luogo della differenziazione fra il sé e l’Altro, la prima espressione della singolarità. Essa caratterizza in maniera originale la persona e rende possibile l’incontro con altre singolarità-corpo. L’incontro con l’Altro è un incontro di corpi: ogni forma di relazione parte dall’intenzione, il bisogno, la voglia di andare verso l’altro.  Il corpo rappresenta una sorta di “ponte” tra l’interiorità e ciò che è fuori da noi, fra me e gli altri. L’articolo esplora questi concetti in riferimento ai bambini della Scuola dell’Infanzia.

Leggi tutto...

Dalla valutazione al miglioramento della scuola: alcuni riferimenti normativi

SNValutazioneIl DPR 28 marzo 2013, n. 80, istituisce il Servizio Nazionale di Valutazione del sistema di istruzione e formazione del nostro Paese. Nella prospettiva del legislatore, il SNV diventa il mezzo strategico per orientare le politiche formative alla crescita culturale, economica e sociale del Paese e per favorire la piena attuazione dell’autonomia scolastica. L’articolo presenta le modalità di autovalutazione e di valutazione esterna prevista dalla normativa, in vista del miglioramento dell’offerta educativa e formativa dei singoli Istituti.

Leggi tutto...

Per una scuola di qualità: la valutazione delle istituzioni scolastiche

logoNel novembre del 2015 è stata costituita la Conferenza per il coordinamento funzionale del Sistema Nazionale di Valutazione. Fra i vari compiti assegnati all’organismo creato c’è «l’adottare [...] i protocolli di valutazione e il programma delle visite valutative delle scuole [...]» (1). In ragione di ciò, nel corso del 2016, le scuole italiane saranno sottoposte ad una valutazione esterna che dapprima interesserà, in via sperimentale, solo alcune istituzioni e successivamente tutte le scuole pubbliche e paritarie nazionali.

Leggi tutto...
sostieni Educare.it visitando gli sponsor!
© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.