HOME

AREA HANDICAP

 

ICF:LA NUOVA CLASSIFICAZIONE DELL'O.M.S.

Nel 1999 l'Organizzazione Mondialedella Sanità ha elaborato un nuovostrumento, l'ICF (International Classification of Functioning, Disability and Health) sullabase dell’ICIDH-2, per descrivere e misurare la salute e le disabilità dellapopolazione.
Lo strumento è stato pubblicato in Italiaa cura delle Edizioni Erickson di Trento. 

Il nuovo documento sostituisce ai termini "impairment", "disability" e "handicap" che indicano qualcosa che manca per raggiungere il pieno "funzionamento", con altri termini che fanno riferimento ad uno stato più generale di "salute", raggruppandoli in:

  • dominio della salute (health domain, che comprende il vedere, udire, camminare, imparare e ricordare)

  • dominio ‘collegato’ alla salute (health-related domains che includono mobilità, istruzione, partecipazione alla vita sociale e simili). 

Funzioni corporee
  1. Funzioni mentali
  2. Funzioni sensoriali e dolore
  3. Funzioni della voce e dell’eloquio
  4. Funzioni del sistema cardiovascolare, ematologico, immunologico e respiratorio
  5. Funzioni del sistema digestivo, metabolico e endocrino
  6. Funzioni genito-urinarie e riproduttive
  7. Funzioni neuromuscoloscheletriche e collegate al movimento
  8. Funzioni cute e strutture associate
Strutture corporee
  1. Strutture del sistema nervoso
  2. Occhio, orecchio e strutture collegate
  3. Strutture collegate alla voce e all'eloquio
  4. Strutture dei sistemi cardiovascolare, immunologico e respiratorio
  5. Strutture collegate al sistema digestivo, metabolico e endocrino
  6. Strutture collegate al sistema genitourinario e riproduttivo
  7. Strutture collegate al movimento
  8. Cute e strutture collegate
Attività e partecipazione
(coinvolgimento di un individuo in una situazione di vita)
  1. Apprendimento e applicazione della conoscenza
  2. Compiti e richieste di carattere generale
  3. Comunicazione
  4. Mobilità
  5. Cura della propria persona
  6. Vita domestica
  7. Interazioni e relazioni interpersonali
  8. Principali aree della vita
  9. Vita di comunità, sociale e civica
Fattori ambientali
che possono avere impatto sulle prestazioni di un individuo in un determinato contesto
  1. Prodotti e tecnologia
  2. Ambiente naturale e cambiamenti apportati dall’uomo all’ambiente
  3. Supporto e relazioni
  4. Atteggiamenti
  5. Servizi, sistemi e politiche

Si consideri che l'ICF non riguarda solo le persone con disabilità, ma è applicabile a qualsiasi persona che si trovi in qualsiasi condizione di salute, dove vi sia la necessità di valutarne lo stato di "salute" a livello corporeo, personale o sociale.
Ad esempio, per le funzioni e strutture del corpo si individua come qualificatore la "menomazione", che può assumere i valori:

0-4% 0 Nessuna menomazione. (impairment)
5-24% 1 Lieve menomazione (impairment)
25-49% 2 Moderata menomazione (impairment)
50-95% 3 Grave menomazione (impairment)
96-100% 4 Totale menomazione (impairment)
  8 Non specificato
  9 Non applicabile

Analoghi qualificatori esistono per le attività, per le quali si focalizzano le "restrizioni" e per la partecipazione, per la quale si possono avere "limitazioni"
Infine sui fattori ambientali si hanno eventualmente delle "barriere". 

La nuova classificazione,rispetto alla precedente, ha il vantaggio di non richiedere le cause di una menomazione odisabilità, ma solo di indicarne gli effetti, a partire da una valutazione"positiva" del funzionamento per indicare se e quanto ciascun soggettose ne discosta,

 

 

 

Educare.it - Rivistaon line - Registrazione n. 1418 Tribunale di Verona del21.11.2000