Main menu
sostieni_educareit

Ad occhi aperti, per educare

Print Friendly, PDF & Email

alunna bendataLa notizia di una ragazza interrogata in DAD dalla sua insegnante che le ha imposto la benda ha sollevato molte perplessità e anche indignazione. Siamo di fronte a una distorsione del rapporto educativo che dovrebbe, sempre e comunque, basarsi sul rispetto reciproco che non è mai fine a se stesso ma contempla empatia, vicinanza e, soprattutto in questo periodo molto difficile per i ragazzi, la necessità di conservare il buonsenso e l'equilibrio. Certamente il rapporto educativo non è mai paritario, il docente riverste un ruolo di "superiorità" perchè è colui che trasmette conoscenze e sapere, ma non per questo, per un formalismo esagerato, si rende necessario ricorrere a bende sugli occhi per scongiurare copiature o supporti utili per rispondere correttamente alle domande.

Da sempre si sostiene che gli occhi sono lo specchio dell'anima, delle emozioni e dei sentimenti che possono trasmettere messaggi non sempre esprimibili a parole. Chiudere gli occhi o, come in questo caso, imporlo, significa alzare le barriere della comunicazione, un atto di sfiducia e negazione dell'intersoggetività, quella condivisione che oggi è più che mai necessaria e vitale per sentirsi tutti uniti. Mai come in questo periodo bisogna aprire, anzi spalancare gli occhi sulla realtà ma anche sul mondo dei giovani che hanno vissuto e vivono la mancanza di relazioni sociali importanti per la loro crescita personale. Educare significa farsi carico di questo, guardarsi negli occhi con semplicità e accoglienza senza alzare ulteriori barriere e limitazioni della libertà, quel volo di fantasia e di sereno ottimismo che, più delle nozioni impartite, riesce a dare energia e significato alla vita.

sostieni_educareit

copyright © Educare.it - Anno XXI, N. 4, Aprile 2021
sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.