Main menu

Se non trovi la risposta che ti interessa chiedi cons oppure cerca qualcuno che ti possa aiutare

sostieni_educareit

Il fascino del matrimonio

Carissimi,
sono la mamma di due bimbi, Veronica di 4 anni e mezzo e Andrea di 16 mesi e scrivo,anche a nome di mio marito Mauro, per comprendere il significato di giochi e domande che ricorrono ormai da un anno nel quotidiano di Veronica. E' affascinata dal matrimonio e dai sui rituali, dal fidanzamento e dai baci.
Premetto che Veronica è molto sveglia, con una buona proprietà di linguaggio fin da quando aveva pochi anni (ha frequentato l'asilo nido), dimostra più età ed è coinvolgente con tutti i bambini, sia quelli della sua scuola che altri incontrati ai giardini.
Come dicevo, è da quasi un anno che gioca a vestirsi da sposa, a colorare fogli per fare i fiori della sposa e a ritagliare carta per fare il riso che si tira agli sposi. Con questo gioco coinvolge tutti gli amici che vengono a casa, i nonni e anche noi genitori ed il piccolo Andrea che gongola in mezzo
a tanta carta colorata e a foulard sparsi ovunque (peccato che a volte ci si inciampi!!).
A scuola, da ciò che racconta, ha provveduto ad "accoppiare" tutte le bambine con i bambini che quindi "sono fidanzati che si sposeranno sul serio e per i quali arriverà la cicogna che porterà loro un bambino". Il suo bambino si chiamerà Matteo.

Lei dice che è fidanzata con quello rimasto disponibile cioè Francesco perché "Matteo della classe più grande, purtroppo ha scelto Giulia ed Erika".
A noi fa molto sorridere tutto ciò ma nello stesso tempo ci incuriosisce molto.
Chiede il perché ci si bacia e spesso chiede di vedere la videocassetta del nostro matrimonio.
Noi rispondiamo sempre con semplicità e sincerità dicendo che il bacio è una dimostrazione di affetto ed amore per una persona che ci è a cuore.
Diciamo anche che ci sono differenti baci come quello dei genitori per i propri figli, quelli che danno i nonni, quelli che ci si scambia quando si incontrano gli amici, e quelli che si danno babbo e mamma.
Proprio quest'ultimo tipo è quello più richiestoci; è felice quando vede me e mio marito scambiarci un bacio prima di andare al lavoro o in altre occasioni ed è felice quando vediamo insieme la videocassetta del matrimonio per commentare i vari momenti e le persone che hanno partecipato.
A questo si aggiunga ora anche la curiosità per il matrimonio di mio cognato che avverrà fra quattro mesi.
Ha già pensato a come deve essere il suo vestito, a quanto riso portarsi e al colore dei coriandoli da unire al riso; ha stabilito che starà sempre vicino agli sposi e che ballerà con loro. Per finire...ogni giorno la domanda fatidica: "E' oggi il matrimonio?"
Io e mio marito abbiamo molte volte chiesto, per capirci un poco di più, cos'è che le piace di un matrimonio, perché le interessa tanto avere un fidanzato, ma nessuna risposta ci è stata data.
Noi gradiremmo poterla avere da voi, a questo punto, anche per poter meglio comprendere il pianeta "Veronica".
Grazie per l'attenzione e cordiali saluti.

sostieni_educareit

 

Gentile mamma,
mi lasci esprimere il mio entusiasmo per voi genitori che così simpaticamente e in maniera accattivante richiedete di essere aiutati a capire il "pianeta" di vostra figlia e per Veronica, una bambina così piccola già innamorata dell'amore e della vita!!!

Se il caro vecchio dott. Freud fosse ancora vivo, probabilmente, a sentire la vostra situazione, gli si drizzerebbero i capelli, con rispetto parlando: e dov'è il conflitto di Edipo (anzi di Elettra) che, secondo il padre della Psicanalisi, dovrebbe colpire, data la sua età, la nostra piccola sventurata facendola irrimediabilmente innamorare del papà, primo uomo della sua vita, ed odiare profondamente la rivale-mamma, lacerandola e condizionandola nell'intimo??
Per fortuna, è passato più di un secolo, e oggi le bimbe i maschietti (e i bimbi le femminucce) li possono trovare anche fuori di casa e, così, MISURARSI CON L'ALTRO SESSO.
Sì, sì, avete capito bene: questa bimbetta di 4 anni sta già affrontando il discorso maschio/femmina, sesso e tutto quello che c'è intorno (anche il matrimonio, cioè).
E dirò di più: questa bimba sta esplorando e conoscendo, a modo suo, squisitamente evolutivo, sta affrontando i suoi naturali impulsi, che la spingono a interrogarsi su questa sfera (misteriosa ancora nell'età adulta, o no?) e a prendere contatto con essa, ripeto, a suo modo.

Inoltre, molto probabilmente, è esposta ad un modello di coppia genitoriale uomo-donna molto affiatata e positiva, e di questo il merito va a lei e a suo marito.
Sicuramente, si sta ponendo il problema prima di altri, ma in un momento e con una modalità che non ha niente che sia fuori luogo.
Lei stessa, cara mamma, tutto sommato ha trovato già la risposta adatta: la vostra bambina, mi dice, vi fa sorridere, ed infatti è di una tenerezza unica; voi stessi dite che vuole intraprendere questi giochi, sul matrimonio e la maternità. Appunto: sono giochi, attraverso il gioco, si misura con se stessa, si conosce e conosce gli altri, per cui lasciatela giocare.

Piuttosto, l'unico lavoro che si può continuare e cominciare a fare è prima di tutto, usare con lei un vocabolario molto adeguato: la bimba ha ogni diritto di fare domande e voi tutto il dovere di risponderle, con chiarezza ma senza mai andare oltre. Dirle, ad esempio, che esistono vari tipi di baci è corretto, ma Veronica è forse in condizioni di sapere esattamente in che cosa si differenzia un bacio d'amore da uno, che so, di cameratismo?
Forse quello che Veronica vorrebbe veramente sapere, è il mistero della sessualità che è, appunto, quello che differenzia i vari baci.
Così, l'unica maniera in cui potete risponderle, dato che sarebbe inammissibile FARLE VEDERE, è parlarle ed illustrarle le cose in maniera per lei sostenibile ed assolutamente non traumatizzante: esistono dei librettini bellissimi ed anche cassette Video che spiegano molto bene ai bimbi così piccoli l'educazione sessuale. L'unica accortezza, è leggere e vedere accanto a lei, pronti ad ogni curiosità ed approfondimento.

Ad esempio, io amo molto UNA STORIA GRANDE COME NOI, affettività e sessualità per i bambini e le bambine, di Aceti ed altri, ed. Monti, disponibile per due fasce d'età, di cui la prima è appunto per bambini di 5/6 anni.

In ultimo, vorrei dirvi un'altra cosa e, vi prego, lasciatemelo fare: per il matrimonio dello zio, scegliete ed acquistate con Veronica, il vestito più colorato, solare e svolazzante che trovate, e riempitele la borsetta di riso, coriandoli e fiori. E' il minimo, per la sua VITALITA'.

 


copyright © Educare.it - Anno III, Numero 6, maggio 2003

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!
© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.