Main menu
sostieni_educareit

padri imperfettiAlessandro Curti

PADRI IMPERFETTI
Nella perfezione ogni famiglia può essere imperfetta

C’era una volta Edizioni, Roma, 2015
pag. 256, Euro 13,00

Libro non disponibile presso la Redazione

Dalla presentazione dell'Editore

Padri Imperfetti è il libro di esordio di Alessandro Curti. La sua prima pubblicazione, uscita nell’ottobre del 2013, ha conquistato oltre un migliaio di lettori. Il 2 settembre 2015 è uscito nella seconda edizione, a cura del Gruppo C1V Edizioni, con una nuova veste e l’aggiunta di un capitolo in più.  

In una società come la nostra dove aumenta il trend delle separazioni e dei divorzi, genitorialità, educazione e attenzione ai minori e tutto ciò che vi ruota intorno sono tematiche che richiedono sempre più attenzione e che ritroviamo in PADRI IMPERFETTI, dove l’autore ha trasferito la sua esperienza di padre e di educatore professionale, in servizio da più di vent'anni nel campo dei minori e delle famiglie con forte disagio sociale. Attualmente Alessandro Curti collabora con gli Uffici di Tutela Minori su casi inviati dal Tribunale per i Minorenni o dal Tribunale Ordinario.

PADRI IMPERFETTI si colloca tra i libri assolutamente di valore e profondamente attuali. Attraverso storie diverse, l’autore porta il lettore dentro le mura famigliari in cui vivono i protagonisti, e in tutto il loro mondo in cui non sempre le relazioni sono facili, soprattutto per le “famiglie interrotte”, e in cui entrano sulla scena anche figure esterne come assistenti sociali, psicologi, pedagogisti, educatori, avvocati, magistrati, insegnanti e tutti coloro che - direttamente e non - hanno a che fare con la cura, l'educazione e la crescita dei bambini e dei giovani.

In Padri Imperfetti l’autore ha voluto rappresentare casi, anche estremi, di figli alle prese con la conflittualità genitoriale, perché fermamente convinto che il ruolo dei padri, così bistrattato in passato e così “ancora in formazione” in una nuova accezione al giorno d'oggi, e dei genitori in generale, necessiti di spazi di condivisione, di narrazione e spunti di riflessione e confronto che spingano a porsi nuove domande, nel tentativo di fare pace con la propria umana imperfezione e nella costruzione di una nuova immagine di genitore differente da quella identificata storicamente.

Il libro è inoltre una fonte di riflessione per tutti coloro che inevitabilmente sono parte delle storie narrate, nelle quali Andrea, educatore, viene chiamato a intervenire per dipanare la complicata matassa di relazioni generazionali e di coppia. Il suo impegno nell'affrontare le imperfezioni di alcuni padri lo ricondurranno, inevitabilmente, a rileggere la sua storia di figlio e di padre. A volte i padri lottano, altre volte scappano, ma in ogni caso lasciano un segno indelebile nelle vite dei loro figli. E non solo loro. Durante la lettura stessa e alla fine, il libro offre molti spunti di riflessione che portano a chiedersi quali siano i ruoli, i diritti dei padri e delle madri, e quali siano i loro doveri nei confronti dei propri figli, quando un uomo può essere definito padre, se nel momento esatto in cui la sua creatura nasce o quando decide di crescerla o quando le rimane accanto anche nelle difficoltà e se un uomo che fugge di fronte al figlio è pur sempre un padre; qual è il vero significato della legge sulla bigenitorialità, che effetti ha il divorzio breve sui figli, come può essere gestita la bigenitorialità da un punto di vista educativo al di là delle questioni giuridiche, quali sono i reali compiti delle istituzioni che si occupano di tutela dei minori, qual è il vero ruolo educativo della scuola e dei suoi insegnanti e tanti altri.

 

C’era una volta Edizioni

Allegati:
Scarica questo file (Scheda Padri Imperfetti.pdf)Scheda Padri Imperfetti.pdf[ ]435 kB
sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.