Main menu
sostieni_educareit

La Didattica Mentalista nell’apprendimento musicale

didattica mentalistaMolti soggetti presentano difficoltà nell'intonazione corretta dei suoni. Come superarle? Quale posto ricopre l'educazione dell'orecchio nel sistema scolastico italiano? In questo articolo si cerca di rispondere a tali domande attraverso l'applicazione metacognitiva della Didattica Mentalista. Tale approccio, partendo dalla dimensione mentale del soggetto consapevole delle proprie risorse intellettive ed attivo costruttore del processo di insegnamento/apprendimento, esplora le cause e propone efficaci procedure educativo/didattiche.

Introduzione

Negli Annali della Pubblica Istruzione il Ministero scriveva: «la musica, componente fondamentale e universale dell’esperienza umana, offre uno spazio simbolico e relazionale propizio all’attivazione di processi di cooperazione e socializzazione, all’acquisizione di strumenti di conoscenza, alla valorizzazione della creatività e della partecipazione, allo sviluppo del senso di appartenenza a una comunità, nonché all’interazione fra culture diverse». Anche le Indicazioni Nazionali per il Curricolo riconoscono alla musica un elevato valore formativo, che trova identificazione però solo nelle scuole secondarie ad indirizzo specifico e negli Atenei, dove è valorizzata l’attività musicale attraverso cori ed orchestre giovanili. Nelle scuole del primo ciclo, invece, la musica resta una “cenerentola” all’interno dell’attività didattica, sebbene molti studi depongano a favore di un suo impiego fin dal primo periodo di vita.

La musica come esperienza senso motoria precoce

Il musicista francese François Delalande descrive la musica come esperienza senso-motoria, in senso piagetiano, e definisce “condotte musicali” i gesti di ripetizione e variazione del suono e del gesto che lo produce. Tutto ciò si sviluppa in modo naturale, sin dal momento post-natale.

 

L'articolo completo in italiano è disponibile in allegato per gli abbonati. 


Autrice: Carla Barbara Coppi, Insegnante presso la Direzione Didattica Massa 2 (MS), musicista, scrittrice e formatrice

copyright © Educare.it - Anno XVII, N. 2, febbraio 2017

 

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!
© Norme sul copyright
Educare.it è una rivista registrata al Tribunale di Verona il 21/11/2000 al n. 1418. Direttore Responsabile: Luciano Pasqualotto.
I contenuti sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Unported.
Se vuoi citare questo articolo o un articolo di questa sezione, leggi le istruzioni su questa pagina.
E' consentito riprodurre articoli di Educare.it esclusivamente alle presenti condizioni. Ogni abuso sarà perseguito nei termini di Legge.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.