Main menu

Rivista telematica sui temi dell'educazione - Anno XIX, n. 6 - Giugno 2019

L'ipossia cerebrale prenatale e i riverberi sulle funzioni cognitive

Si sa da tempo che alcuni fattori, come una dieta non corretta, le malattie infettive, l’assunzione di droghe, il tabagismo e l’alcolismo durante la gravidanza, rappresentano delle criticità che possono ripercuotersi sullo sviluppo cerebrale embrio...

in L'AltraNotizia | Vincenzo Amendolagine

Come il cervello produce la coscienza

Una delle teorie più accreditate sul fenomeno della coscienza è la Integrated Information Theory che, partendo dalle proprietà fenomenologiche dell’esperienza, ha postulato le caratteristiche richieste da un substrato fisico perché questa si manifesti. Per Giulio Tononi, che ha proposto...

in L'AltraNotizia | Lorenzo Mattioni

Sussidi per assistenza all'infanzia: un confronto europeo

In occasione delle elezioni europee, Yoopies, la piattaforma di riferimento per l’accesso ai servizi di assistenza all'infanzia, pubblica il suo primo studio che mette a confronto le agevolazioni e i contributi pubblici per l'assistenza all'infanzia...

in L'AltraNotizia | Maria Elena Magro

Università di Trento: il bene e il male distinti già nella prima infanzia

A due anni è già possibile distinguere il bene dal male, l'autorità positiva da quella negativa? Si può già coltivare dentro di sé il concetto di giustizia? Il ricercatore Francesco Margoni del dipartimento di Psicologia...

in L'AltraNotizia | Laura Alberico

Flessibilità, adattività e apprendimenti dei bambini di scuola primaria

C’è accordo unanime fra i ricercatori che la competenza in matematica dei bambini di scuola primaria ha i suoi archetipi fondanti nella flessibilità ed adattività. Con il costrutto di flessibilità si intende la capacità di...

in L'AltraNotizia | Vincenzo Amendolagine

E' morto Jean Vanier, maestro coraggioso di dedizione ai fragili

Si è spento all'alba di martedì 7 aprile 2019, all'età di 90 anni, Jean Vanier, teologo e filosofo che pur facendo cose molto semplici nella vita vita di tutti i giorni ha insegnato a riconoscere i...

in L'AltraNotizia | Redazione

Alle elementari non sarà possibile dare note e sospensioni

Niente più note sul registro, sanzioni disciplinari o espulsioni per i bambini delle elementari. E’ quanto prevede un emendamento al ddl sull’introduzione dell’Educazione civica a scuola approvato alla Camera il 30 aprile. E con le...

in L'AltraNotizia | Andrea de Robertis

Positivi effetti della stimolazione elettrica in casi di ipovisione

Con una piccola stimolazione elettrica diretta dall’esterno, in modo assolutamente non invasivo, a retina e nervo ottico si possono ottenere dei miglioramenti visivi nei casi di ipovisione più o meno grave. È quanto hanno dimostrato...

in L'AltraNotizia | Ilaria Corradi

In Europa 790.000 morti l'anno per inquinamento

Nuove stime della mortalità mondiale parlano di 8,8 milioni di decessi in più all'anno dovuti all'inquinamento atmosferico. In Europa, la stima è di 790.000 morti all'anno, circa il doppio di quanto calcolato in precedenti studi...

in L'AltraNotizia | Laura Alberico

Danni al cervello anche quando si smette di bere

Cosa succede al cervello degli alcolisti quando smettono di bere? A raccontarlo sono oggi i ricercatori dell’Istituto di Neuroscienze di Alicante, in Spagna, e dell’Istituto Centrale di Salute Mentale di Mannheim, in Germania, che nel...

in L'AltraNotizia | Marta Musso

Le influenze sociali sullo sviluppo: aspetti neuroscientifici

Come molti studi hanno dimostrato i processi sociali hanno un ruolo fondamentale nello sviluppo umano. Le esperienze sociali positive possono fare la differenza nell’ambito della traiettoria di sviluppo. Infatti, nelle prime fasi della vita del...

in L'AltraNotizia | Vincenzo Amendolagine

Potenziare il funzionamento cognitivo attraverso i farmaci?

Negli ultimi anni si è intensificato il dibattito, in bioetica, riguardo allo human enhancement, o potenziamento umano. Stiamo parlando di interventi medici, realizzati per via farmacologica, di manipolazione genetica o tramite l'ibridazione uomo-macchina, attuati su...

in L'AltraNotizia | Federica DʹAuria

Il marketing dell'alcol attraverso i VIP

Esiste un legame tra il marketing degli alcolici veicolato attraverso personaggi famosi ed i loro consumi? A questa domanda, rilevante da molti punti di vista, risponde uno studio pubblicato sulla rivista online BMJ Open.

in L'AltraNotizia | Roberto Lancetti

Corretti stili di vita in classe, al via intesa Miur-Salute

Una proposta educativa continuativa, e non una nuova materia, che ha l'obiettivo di promuovere la salute tra i ragazzi. E' quanto prevede l'intesa tra il Ministero della Salute e il Miur, rinnovato per la terza...

in L'AltraNotizia | Laura Alberico

Unghie rosse in ospedale

Di mestiere faccio l’educatore in ospedale. Ogni giorno entro in reparto per salutare i pazienti e mi rendo disponibile ad accogliere eventuali richieste o espressione di bisogni. Vedevo quella signora di 83 anni nel reparto di...

in Risonanze | Chiara Sambugaro

Abbiamo 42 visitatori e 54 utenti online

 

Ultimi articoli sui canali tematici

La Realtà Aumentata nella didattica delle Scienze della Terra

La Realtà Aumentata (Augmented Reality) è una tecnologia che consente di aggiungere contenuti virtuali ad un ambiente fisico in forma interattiva e in tempo reale. L’articolo spiega come tale tecnologia possa essere utilizzata a scuola per favorire i processi di insegnamento-apprendimento, esemplificando  attraverso un’esperienza didattica per l’insegnamento delle Scienze della Terra.

Roberto Franco | Didattica

La correlazione fra rendimento scolastico e variabili emotive

Spesso studenti con competenze e capacità analoghe di fronte a uno stesso compito scolastico possono mostrare reazioni diverse: scoraggiarsi o aumentare l’impegno. Carol Dweck ritiene che queste differenti risposte possano essere spiegate dalla "teoria implicita dell’intelligenza", cioè dal sistema di convinzioni che ciascun soggetto ha sviluppato in merito alle proprie capacità intellettuali. Il presente lavoro...

Letizia Mannino | Scuola e dintorni

L’approccio creativo nella scuola

In una scuola che richiesta l’omologazione del pensiero alle logiche della produttività, l’articolo rilancia la necessità di una formazione critica, divergente e creativa. L’Autrice ripercorre teorie, autori e definizioni per mostrare come sia possibile improntare una didattica capace di sostenere un pensiero aperto alla complessità dei tempi in cui viviamo.   Introduzione Quando si cerca di definire il...

Sabrina Settimini | Scuola e dintorni

Coding: ritorno al futuro

Viviamo in un’era dove tutto è smart, dove comandiamo i nostri impianti di casa dal cellulare, dove è comparsa la valuta virtuale, dove il gaming si gioca in una realtà virtuale che è sempre più difficile da distinguere dalla quella reale. Se l’informatica fa parte della nostra vita, occorre saperla utilizzare nel modo migliore. Nel...

Alfonso Pisciotta | Didattica

Straniero, frontiere, alterità: un progetto con i giovani nel Cantone Ticino

L’articolo offre un’esemplificazione concreta delle riflessioni approfondite nell’articolo dal titolo “Profughi, rifugiati, alterità: è ancora proponibile una pedagogia interculturale?” pubblicato su Educare.it n. 2/2019. Nello specifico si tratta di un Progetto pluriennale realizzato nel Cantone Ticino (Svizzera) che ha visto protagonisti una cinquantina di ragazzi per annata, dai 15 ai 20 anni, con origini e...

Fulvio Poletti | Pedagogia interculturale

Strategie cognitive e apprendimenti nella scuola primaria

Secondo le teorizzazioni piagetiane, il pensiero operatorio concreto caratterizza la cognitività dei bambini di scuola primaria. Le peculiarità di questo stadio di pensiero sono rappresentate dalla piena padronanza di alcune operazioni mentali, quali la conservazione della quantità, della massa e del volume, che ogni oggetto possiede al di là delle modifiche che subisce; la reversibilità;...

Vincenzo Amendolagine | Scuola e dintorni

L’educazione come visione utopica del mondo

L’articolo propone una riflessione sul significato attribuito all’educazione in ordine alla formazione dell'uomo. Analizzando modelli educativi opposti comparsi lungo la storia, si mostra come da sempre l’educazione sia stata utilizzata per trasmettere il sistema di valori dominante. La questione si apre sul presente, dove la liquidità dei legami e l’incertezza diffusa sembra alimentare una visione...

Daniela Pasqualini | Monografie

Profughi, rifugiati, alterità: è ancora proponibile una pedagogia interculturale?

Non passa giorno senza che i media non riportino qualche episodio di “caccia al negro”, annunci xenofobi o di insofferenza verso chi “non è come noi”, di violenze e vessazioni nei confronti di chi è “straniero” o “diverso” per provenienza od origine, su cui riversare la frustrazione e la rabbia di vite stressanti, difficili o...

Fulvio Poletti | Pedagogia interculturale

La distrazione in classe secondo gli studi sul Mind Wandering

L’articolo riporta le prime riflessioni emerse da un progetto di ricerca sul mind wandering in classe. Gli autori hanno realizzato un’analisi della letteratura scientifica, una serie di studi empirici e alcuni incontri-dibattito di restituzione con insegnanti ed alunni. Questo percorso ha prodotto alcune discussioni e riflessioni utili rispetto ai processi immaginativi e generativi ed al...

Nadia Dario e Luca Tateo | Ricerche a scuola

Disability manager o Disability management? Una prospettiva inclusiva per il mondo del lavoro

Il Disability management è metodologia in uso nei paesi Nord Americani dagli anni ’80 per promuovere il benessere e la salute, per gestire in modo efficace i lavoratori in situazioni di disagio e favorire la creazione di un ambiente inclusivo per le persone con disabilità. Con questo articolo il nostro intento è di contribuire al...

Claudio Girelli e Cristina Ribul Moro | Studi e articoli sulla disabilità

Statistiche

statistiche-webEducare.it nel 2018 ha registrato 619.552 visitatori, per un totale di 2.736.376 pagine lette

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.