Main menu
sostieni_educareit

Lo sportello sociale all'interno della scuola: opportunità e risorsa

imgLa scuola è, da sempre, una palestra di relazioni umane in cui si cresce e si socializza. Pertanto, rappresenta un osservatorio privilegiato dell’infanzia e dell’adolescenza, può captare i segnali di disagio che gli allievi manifestano prima che la loro situazione diventi difficile o addirittura impossibile da gestire. E' un impegno che gli insegnanti e dirigenti non possono sostenere da soli: occorre un lavoro di rete che preveda il sostegno di altri professionisti, capaci di fornire elementi operativi utili al “lavoro sul campo” e all’agire quotidiano.

In questa prospettiva la creazione di uno sportello sociale nelle scuole, gestito da operatori esterni, può rappresenta un’opportunità per fornire agli insegnanti da un lato le conoscenze adeguate per riconoscere i segnali di disagio, dall’altro gli strumenti necessari per lavorare in rete con i servizi territoriali, nell’ottica della tutela del minore e della sua famiglia attraverso interventi globali e non settoriali. 

E' nostra convinzione che tale intervento professionale possa essere svolto dagli assistenti sociali, che avrebbero la responsabilità di:
• proporre un intervento che ponga al centro l’allievo, inteso come persona, la sua storia, il suo benessere e i suoi problemi, promuoverne l’autonomia, la capacità di scegliere, di assumersi responsabilità sostenendo l’uso delle risorse proprie e di quelle dei vari servizi presenti sul territorio al fine di realizzare interventi quanto più possibili globali ed integrati;
• favorire l’azione tempestiva in situazioni difficili, attivando meccanismi di prevenzione di fronte al disagio latente e/o manifesto;
• avviare una collaborazione costante tra servizi sociali e scuola evitando di ritrovarsi a lavorare insieme solo nelle situazioni di emergenza e quando ormai la situazione risulta difficile da gestire.

In altre parole, uno sportello sociale all’interno degli istituti scolastici può essere luogo di incontro, conoscenza ed integrazione tra diverse professionalità. Servizio sociale e scuola possono coordinarsi per una migliore, più tempestiva ed efficace prevenzione del disagio in età evolutiva. Attraverso lo sportello sociale scolastico è possibile affrontare e gestire eventuali situazioni di disagio, anche promuovendo percorsi formativi da attuare in collaborazione con gli insegnanti. 
Pertanto, a partire dagli esempi positivi già sperimentati in alcune realtà scolastiche, si auspica che possano diffondersi all’interno delle scuole, tali servizi a beneficio di tutti: insegnanti, famiglie, allievi e servizi sociali territoriali.



 

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.