Main menu
sostieni_educareit

Teli d'amare

Print Friendly, PDF & Email

telo mareUna giornata al mare come tante, spiagge battute dai bagnanti, bambini attratti e nello stesso tempo timorosi dell'acqua, l'andirivieni di gente alla ricerca del ristoro dal caldo opprimente. I "vu cumprà" sembrano essersi dati un appuntamento e, alla stessa ora, compaiono dal nulla, carichi della loro merce per iniziare la nomade e faticosa giornata. Il sole e il mare sono compagni del loro incessante vagabondare, non hanno schermi protettivi, gli oggetti di vario genere sono abbarbicati come una doppia pelle sulle braccia esili e scure, appendici di una nuova schiavitù che offre per pochi euro vestiti, accessori per il mare, i colori dell'estate venduti per assecondare fantasie e capricci di adulti e bambini.

I tessuti dei teli da mare mostrano arabeschi e disegni colorati, l'impronta e le radici di terre a noi sempre più vicine per il continuo e spesso funesto viaggio verso la salvezza e la libertà. I venditori li distendono sulla sabbia per mostrarne i disegni, spesso sono costretti a ripiegarli e rimetterli sulle spalle perchè non graditi ai potenziali acquirenti. Le fantasie esotiche si ricompongono cosi velocemente per tornare ad essere il peso quotidiano di un lavoro massacrante, il colore nero che spesso fa a pugni con l'estate solare dilatata e afosa, lo spazio vacanziero nel quale tutto non sembra avere limiti e confini. L'ultimo telo che ho comprato è di colore verde e ogni mattina lo distendo attorno all'ombrellone, sembra una bandiera o una vela, un piccolo spazio tra terra e mare che segue il vento e ripara dal sole, tra la sabbia che brucia e il mare che accoglie senza riserve. Il marocchino dal quale l'ho comprato passa ogni mattina, non mi offre con insistenza altra merce, sembra grato e mi sorride e fa ok con la mano. Sa che la giornata sarà pesante ma il colore verde indica la speranza, per lui e per tanti altri. Questo pensiero ci unisce, fa sì che la parola "amico" detta da lui per ringraziarmi diventi una piccola ancora di salvezza, il filo sottile che divide e unisce la terra e il mare, la vita che nonostante tutto dispiega le sue ali e i suoi colori nei teli d'amare.

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.