Main menu
sostieni_educareit

Tra mito e realtà: l'estate di Caronte

Print Friendly, PDF & Email

caronteIl traghettatore delle anime dei morti ritorna a definire un'estate rovente segnata da un caldo anomalo che rende la siccità una problematica ambientale critica e rilevante. L'aridità dei bacini idrici mette in serio pericolo le coltivazioni e il razionamento dell'acqua, in alcune regioni, potrebbe diventare operativo se le condizioni climatiche rimangono tali.

L'estate, periodo agognato di ferie e vacanze, rappresenta il desiderio di lasciare alle spalle le giornate grigie e fredde dell'inverno, il prima e il dopo sembrano apparire due rive opposte, ciò che si abbandona e ciò che si vuole raggiungere a tutti i costi. La metafora di Caronte sembra ancora più fantasiosa e irreale se pensiamo allo stato di aridità che prosciuga i grandi fiumi e rende impossibile la navigazione.

Mi chiedo se Caronte sia stato chiamato in causa senza peraltro avere la possibilità di svolgere la sua funzione, se questa estate non riuscirà ad esaudire desideri e speranze, se le naturali aspettative di tutti diventeranno terra riarsa sulla quale sarà difficile seminare in attesa del raccolto. Il mito di Caronte ritorna ogni anno adevocare il pericolo di cambiamenti climatici estremi che richiedono interventi urgenti per la gestione delle risorse del pianeta. L'estate rovente scopre le sue carte, tra mito e realtà cerchiamo di dimenticare il passato ed asciugare al sole le fragilità che ci hanno accompagnato, le ombre di un tempo ideale e realedifficili da sconfiggere e dimenticare. Forse Caronte aspetta solo di ricevere il pegno di questo passaggio e, nonostante tutto, il significato del suo nome ("ferocia illuminata") ci restituisce la credibilità essenziale per gestire con il giusto equilibrio le criticità ambientali, sociali e personali che stiamo vivendo.

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.