Main menu
sostieni_educareit

La Germania fa un bilancio sui benefici dell'immigrazione

Sono dodici le ragioni per le quali gli immigrati sono un bene per l’economia della Germania. A dirlo è l’Institut der deutschen Wirtschaft (IW), centro di ricerca finanziato dalla Confindustria tedesca. Gli esperti dell’IW hanno stilato una lista dei buoni motivi per cui l’immigrazione è fonte di ricchezza e sviluppo per il paese.

Nella top ten spicca la necessità di dare una risposta alla carenza di personale qualificato, che può essere colmata soltanto con un saldo migratorio attivo, visto il calo demografico che affligge Berlino.

Chi emigra Oltrereno, infatti, è spesso altamente qualificato, e la percentuale di laureati è perfino più alta che fra i cittadini tedeschi (29% contro 18,7%). In secondo luogo, non bisogna sottovalutare i contributi sociali e pensionistici, versati dal 42% dei lavoratori stranieri e solo dal 35,5% dei tedeschi – che sono più frequentemente liberi professionisti.

Da notare, inoltre, che gli effetti positivi interessano anche le singole aziende, che riescono espandersi all’estero con più facilità e che vedono aumentato il loro potenziale di innovazione grazie all’apporto dei talenti di tutto il mondo.

Fonte: West, 22/01/2014

{edocs}http://www.west-info.eu/it/dodici-ragioni-per-dire-si-allimmigrazione/iw-pkzuwanderung2012014policypaper-3-2/{/edocs}

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.