Main menu
sostieni_educareit

I colori di Giocampus hanno acceso lo stadio Tardini di Parma. Una grande festa per tutte le generazioni

imgSabato 1 ottobre dalle ore 9.00 per tutta la mattina lo stadio Tardini di Parma si è riempito di sorrisi e allegria con circa 600 bambini, tante famiglie, cittadini e ospiti del mondo dell’alimentazione e dello sport. Tutti i protagonisti si sono riuniti per festeggiare il modello educativo e tutte le persone che hanno contribuito e continuano a rendere possibile Giocampus: un progetto d’eccellenza e un modello vincente sia da un punto di vista didattico che scientifico.

Allo stadio Tardini è nata la prima edizione di Giocampus Day: una festa che ha coinvolto centinaia di persone, con ospiti del mondo dello sport e dell’alimentazione che hanno salutato e reso omaggio a tutti quei grandi impegnati per il futuro dei più piccoli.

I Maestri del Movimento e i Maestri del Gusto hanno condotto tutti i partecipanti alla scoperta della didattica di Giocampus facendo vivere momenti divertenti a grandi e piccini e facendoli partecipare a diverse attività e percorsi rivolti all’educazione motorie e alimentare.

Tanti anche gli ospiti del mondo dell’alimentazione e del mondo dello sport come Filippo Magnini, nuotatore italiano, Giulia Ghiretti, campionessa di nuoto che ha conquistato un argento e un bronzo alle Paralimpiadi di Rio, Ayomide Folorunso, semifinalista alle ultime olimpiadi nei 400 h e primatista italiana con la staffetta 4x400 accompagnata dal suo allenatore Prof. Pratizzoli, Davide Cassani, attuale commissario tecnico della nazionale di ciclismo italiano e Luciano Tona, storico chef ed ex direttore didattico di Alma.

Durante la mattinata, dopo il saluto e l’incontro degli ospiti con i bambini, è seguito un momento più istituzionale dove i noti volti dello sport e dell’alimentazione hanno premiato con una targa celebrativa tutte quelle persone che s’impegnano quotidianamente a rendere Giocampus un progetto d’eccellenza unico in Italia. Tra i premiati Andrea Cenci da tanti anni anima di Giocampus, Roberto Copello da 16 anni punto di riferimento per la parte motoria sia per i bambini che per i colleghi consulenti della scuola Toscanini, Anna Gilmozzi pioniera di Giocampus neve, Fabio Bianchini Maestro del Gusto presente fin dall’esordio in tutte e tre le fasi del progetto ed Elena Betta da sempre molto proattiva verso la progettualità del mondo Giocampus (maestra referente del M. Luigia). Elio Volta, responsabile del progetto Giocampus, ha consegnato al termine della mattinata il premio speciale “Luca Sisti” a Giuseppe Boselli, responsabile delle attività naturalistiche, in riconoscenza del suo esemplare impegno e della sua passione per il progetto.

«Abbiamo portato nel cuore della città il nostro progetto - Sottolinea Giovanni Marani, Assessore allo sport e alle politiche giovanili di Parma - e stamattina siamo tutti uniti per dimostrare che Giocampus è una grande realtà impegnata per il benessere delle nuove generazioni».  

«Oggi è bellissima giornata in mezzo a tantissimi bambini: - Racconta Elio Volta, Responsabile del progetto Giocampus - tanti giochi, tanto sport, laboratori naturalistici ed educazione al gusto in una cornice molto bella che ha permesso anche a tanti bambini accompagnati dai loro genitori di vivere una giornata speciale all’insegna di Giocampus». 

«E’ sempre un emozione per me essere a contatto con così tanti bambini e ragazzi. - Racconta Giulia Ghiretti campionessa di nuoto che ha conquistato un argento  e un bronzo alle Paralimpiadi di Rio -Giocampus è un progetto bellissimo che impegna durante tutto il corso dell’anno tantissime scuole, bambini e ragazzi».

«Giocampus Day è un momento di festa dedicata a tutte le persone che hanno fatto in modo che questo progetto esistesse in tutti questi anni. È una festa per i bambini, per le scuole di parma e per tutti i genitori che hanno deciso di portare i propri figli ad arricchire questa bellissima giornata». Dichiara infine Roberto Ciati, Responsabile relazione scientifiche Barilla.

La giornata si è poi conclusa con un Pasta Party, curato dalla Cucina Mobile della Protezione Civile in coordinamento con Barilla: un pranzo collettivo all’insegna dello spirito di festa e condivisione.

In continua evoluzione e senza mai tradire lo scopo condiviso dal giorno della costituzione dell’Alleanza Educativa, Giocampus è da anni impegnato nella promozione di corretti stili di vita che possano influire positivamente sul futuro delle nuove generazioni coinvolgendo a cascata le loro famiglie, il contesto in cui vivono e di conseguenza l’intera comunità. L’organizzazione di Giocampus vede la presenza del Comitato Scientifico: Nutrizionisti, Medici dello sport, Psicologi età evolutiva, Pedagogisti, Pediatri, Auxologi del Comitato Organizzatore: Comune di Parma, Università degli Studi di Parma, Coni Comitato Regionale Emilia Romagna, Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, CUS Parma, Barilla, Fondazione Cariparma e della Segreteria Organizzativa.

In questi 15 anni Giocampus ha coinvolto 38.000 bambini di Parma con le loro famiglie ed ha raggiunto fantastici risultati, per esempio, dal 2005 a Parma la percentuale di bambini obesi è scesa dal 7,5 al 5%, quella dei bambini in sovrappeso è passata dal 15,5 all’11,7%. Dieci anni fa erano tanti i ragazzi che saltavano la prima colazione: il 22%. Oggi sono appena il 12, e molti hanno aumentato il consumo di cereali (soprattutto le femmine, che sono passate dal 17 al 31%) e di frutta (+120 %). È calato in modo significativo (-60 %) il numero di bambini che mangia davanti alla tv, ed è cresciuto quello di chi ha cominciato ad andare a scuola a piedi (+120 per cento).

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.