Main menu
sostieni_educareit

Dialogo scuola-famiglia: oltre il conflitto

imgIl dialogo tra insegnanti e genitori è momento fondamentale quanto complesso della vita scolastica. E’ evidente infatti come una comunicazione positiva tra insegnanti e genitori  sia benefica per bambini e ragazzi, ed è altrettanto evidente, viceversa, come una cattiva relazione sia dannosa. In questo senso, genitori che disconoscono il ruolo degli insegnanti e genitori che si sentono non ascoltati dagli insegnanti sono le due facce della stessa medaglia. Se ne parla molto, si progettano “patti educativi”, si delineano prassi che fin troppo spesso rimangono teoriche, ci si interroga sulla presenza a scuola dei genitori e del loro ruolo negli organismi collegiali (spesso formale e schivato dai genitori stessi per altro percepiti dalla scuola contemporaneamente eccessivamente presenti e troppo assenti), mentre la cronaca ci sommerge di racconti drammatici di conflittualità pesanti. C’è chi invoca un ritorno al passato, ai tempi mitologici in cui il rispetto per gli insegnanti era un dato di fatto dimenticando, dei favolosi tempi antichi, tutti gli aspetti più deteriori, discriminatori ed escludenti. La verità è che invocare il passato è un esercizio inutile per una scuola in cui occorre invece occuparsi delle realtà presenti, di chi sono gli insegnanti, gli alunni e le famiglie oggi.

Di conflitto e di come gestirlo è dunque necessario parlare, perché solo prendendone atto è possibile riuscire a immaginare maniere per restituire utilità ed efficacia alla comunicazione in classe e nel rapporto scuola-famiglia. Non è un caso, tra l’altro, che i momenti conflittuali riguardino in genere gli alunni più fragili, ossia quelli che più hanno bisogno di genitori e insegnanti accanto.

sostieni_educareit

Si tratta prima di tutto di lavorare sulla fiducia reciproca, di costruirla, per poter restituire ai genitori la certezza che, forse non tutto si può fare, ma il possibile si proverà a farlo. Un obiettivo questo che, di fatto, risulta molto ambizioso visto le difficoltà strutturali, logistiche e temporali in cui spesso ci si trova ad accogliere le famiglie a scuola.

sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.