Educare.it - Rivista open access sui temi dell'educazione - Anno XXIV, n. 7 - Luglio 2024

  • Categoria: L'AltraNotizia

Lombardia: sussidi più difficili per le mamme straniere

puerperaNiente sussidio maternità per le mamme straniere se risiedono da meno di due anni in Lombardia. È la novità approvata dalla giunta regionale in merito ai nuovi criteri per l’assegnazione dei fondi Nasko e Cresco.

Si tratta di due benefit per le neo-mamme, il primo premia quelle che rinunciano all’aborto, il secondo finanzia l’acquisto di generi alimentari durante i primi diciotto mesi di vita del neonato.

Secondo i nuovi parametri, le condizioni per accedere a entrambi i fondi sono un reddito molto basso (ISEE inferiore a €9mila per nucleo familiare, €15mila per donna sola) e una residenza regolare in Lombardia per almeno due anni – uno in più della normativa precedente. La Lega Nord, alla guida della Regione, aveva intenzione di alzare gli anni di residenza a cinque, ma alla fine limite è stato portato solo a due.

Fonte: West, 04/11/2014

 

{fcomment}

Tagged under: #bambini, #mamma,