Main menu
sostieni_educareit

Il modello di PEI ministeriale: il punto della situazione

Print Friendly, PDF & Email

PEINel DLgs n. 96 del 7 agosto 2019, correttivo del precedente Decreto Inclusione (n. 66/2017), il Governo si era impegnato a fornire entro 60 giorni un modello di PEI nazionale, da adottare previo Decreto del Ministro dell'Istruzione. A oltre un anno di distanza, con comunicato stampa del 7 settembre, il Ministero annuncia l'imminente arrivo dei modelli di PEI. Lo stesso giorno, il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI) rileva una serie di problematicità, sia di natura formale che sostanziale, e delibera di suggerire il differimento dell’emanazione del decreto al fine di migliorare le misure ivi contenute e attivare le necessarie azioni di supporto.

Nel frattempo, anche noi ci siamo mobilitati con una petizione indirizzata al Ministro e al Direttore del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione, dott. Bruschi, chiedendo un miglioramento dei modelli di PEI anticipati da Orizzonte Scuola, curiosamente prima del Ministero. Le criticità sono commentate in un video ed anche nella bozza di decreto.

Putroppo una questione così importante, destinata a modificare profondamente le prassi in uso nel sostegno educativo e didattico degli alunni con disabilità, si colloca in un momento storico dove l'attenzione e le priorità sono indirizzate alla ripresa delle lezioni in sicurezza.

Pur ritenendo poco probabile che il Ministero proceda contro il parere del CSPI, si invitano comunque insegnanti e genitori ad approfondire la questione ed, eventualmente, a sostenere i miglioramenti richiesti prima dell'approvazione definitiva.

sostieni_educareit

copyright © Educare.it - Anno XX, N. 9, Settembre 2020
sostieni Educare.it visitando gli sponsor!

I contenuti provenienti da fonti esterne ad Educare.it sono di proprietà degli autori o editori che li hanno pubblicati.
Eventuali loghi e marchi presenti sotto varie forme in questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

I cookie sono necessari per il pieno utilizzo dei servizi offerti su Educare.it, comprese le funzionalità implementate attraverso terze parti.
Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookie.
In alternativa puoi visionare l'informativa che spiega come disattivare i cookie.