Educare.it - Rivista open access sui temi dell'educazione - Anno XXIV, n. 2 - Febbraio 2024

Editoriali

  • Scritto da Luciano Pasqualotto
  • Categoria: Editoriali

Ma la guerra no!

A qualcuno potrà sembrare improprio scrivere sull’incresciosa situazione internazionale in una rivista dedicata all’educazione. Che cosa può avere a che fare la formazione dei nostri bambini, dei ragazzi e degli adolescenti con la follia di Gheddafi e la pruriginosa inclinazione guerrafondaia di alcune potenze mondiali, Italia compresa?

Già in occasione della “guerra preventiva” contro l’Iraq (era l’aprile del 2003) avevamo proposto una riflessione sulla follia della violenza come mezzo per la risoluzione dei conflitti. La violenza genera violenza, divide gli Stati, separa le comunità, alimenta l’odio, attizza il rancore. La storia di questi anni ce lo ha dimostrato eppure senza indugio, persino in assenza di coordinamento, ancora una volta sono stati fatti decollare i cacciabombardieri con il loro carico di morte, ben oltre la risoluzione votata a larghissima maggioranza dal Consiglio delle Nazioni Unite.

Leggi tutto …

  • Scritto da Annamaria Gatti
  • Categoria: Editoriali

Vorrei un Natale

Mi piacerebbe avere un Natale diverso, uno di quei Natali limpidi e sommessi, in cui Gesù rinasce davvero e il bue non si stanca di scaldare perchè è il suo mestiere e l'asino accompagna e non protesta, ragliando frasi sconclusionate.

Leggi tutto …

  • Scritto da Luciano Pasqualotto
  • Categoria: Editoriali

Venti d'Europa sulla scuola

Riprende la scuola. La Riforma voluta dal ministro Moratti è delineata ed in via di applicazione, i dissenzienti sembrano aver abbassato la voce di fronte all’ineluttabilità di un processo di trasformazione che, piaccia o no, va avanti comunque.
La nuova scuola andrà valutata secondo i frutti che saprà portare.
Ma quali?
La tradizione pedagogica la ha assegnato da sempre obiettivi di acculturazione e di educazione sociale e civica. Oggi però sull’istruzione pesano in modo forte le necessità connesse con scenari economici e dinamiche occupazionali che vanno oltre i confini nazionali.

Leggi tutto …

  • Scritto da Luciano Pasqualotto
  • Categoria: Editoriali

Valori fondanti cercasi

Sono tempi caratterizzati da una grande "fragilità".
E’ quello che Raffaele Simone definirebbe un "fenomeno vago", cioè una condizione di cui tutti avvertono la presenza ma che non si lascia ridurre a cifre e tabelle, non affiora sotto forma di dati palpabili e obiettivi. A meno che non si individuino alcuni indicatori: a livello macro, la tensione internazionale e le sue barbarie, la conflittualità aperta a livello politico e sociale, le massicce epidemie che stanno interessando sia le persone sia gli animali, un pianeta sempre più sofferente alle aggressioni ed allo sfruttamento sconsiderato.

Leggi tutto …