Educare.it - Rivista open access sui temi dell'educazione - Anno XXIV, n. 2 - Febbraio 2024

Editoriali

  • Scritto da Luciano Pasqualotto
  • Categoria: Editoriali

Senza parole

paroleGli studi sull’intelligenza emotiva hanno chiarito l’importanza della connessione tra cuore e cervello per la salute psichica e relazionale. Le emozioni possono colorare di tante sfumature le esperienze a condizione che sui vissuti intervenga un’azione riflessiva. Diversamente gli stati d’animo restano confusi, opachi. Sulle emozioni vanno dunque fatte operazioni di pensiero, con lo scopo di comprendere meglio ciò che proviamo e quali sono le origini dei diversi sentimenti, nonché per gestire emozioni disforiche e distruttive.

Leggi tutto …

  • Scritto da Luciano Pasqualotto
  • Categoria: Editoriali

Spazi e tempi dopo l’emergenza: un impegno politico

fraterniteI nostri vissuti sono fortemente condizionati dallo spazio e dal tempo, come ha chiarito Kant nell’Estetica Trascendentale. Questi due determinanti dell’esperienza quotidiana sono stati sconvolti dalle restrizioni imposte dal contenimento dell’infezione da coronavirus. Il tempo si è dilatato: per bambini e ragazzi non c’è più la campanella scolastica, i compiti, le varie attività a dettare il ritmo della giornata; molti adulti si trovano a lavorare da casa e, comunque, ad avere giornate da riempire. Contemporaneamente lo spazio fisico è stato limitato, non si può uscire dal proprio comune o, come in Veneto, allontanarsi da casa oltre i 200 metri.

Leggi tutto …

  • Scritto da Redazione
  • Categoria: Editoriali

Auguri sottosopra

langelo dellaltro punto di vista piccoloIl Natale è l'occasione per provare a ribaltare le categorie che guidano i nostri giorni: grande è colui che si fa piccolo, la fragilità è dimostrazione di forza, l'umiltà non sminuisce la grandezza interiore.

Educare.it augura a tutti gli amici e lettori la capacità di guardare il mondo da questa prospettiva capovolta, ben rappresentata dall'Angelo dell'altro punto di vista disegnato da Antonella Burato.

Che sappiamo vedere come la pace sia preferibile all'arroganza, l'accoglienza alla paura ed al rifiuto, la reciproca dipendenza al far da sé solitario ed egoistico.

Buon Natale! 

  • Scritto da Luciano Pasqualotto
  • Categoria: Editoriali

Se non ora, quando?

migrantiL’enorme portata del flusso migratorio dal medio oriente e dall’Africa interpella l’Occidente con una forza senza precedenti. Si tratta di un vero e proprio esodo che ha non solo risvolti politici ma anche implicazioni culturali, morali, umanitarie, religiose.

Sul piano politico l’Europa si gioca la propria credibilità come istituzione sovranazionale, oltre le questioni economiche su cui finora ha centrato le relazioni tra i propri membri. Le migrazioni mettono in discussione le regole vigenti di circolazione delle persone, chiedono finalmente la definizione di una politica interna che vada oltre i nazionalismi e gli interessi di parte dei singoli Stati; sollecitano una politica estera unanime, più decisa rispetto agli sconvolgimenti che hanno interessato i Paesi che ne stanno ai margini e di cui le stesse migrazioni, con il loro carico di morte e dolore, rappresentano gli effetti.

Leggi tutto …