Educare.it - Rivista open access sui temi dell'educazione - Anno XXIV, n. 7 - Luglio 2024

La memoria sconfigge il tempo

giornata della memoriaLa memoria sconfigge il tempo. Queste parole tradotte dalla saggezza greca mi portano a fare qualche riflessione sul significato della memoria, la sua indiscussa trama di continuità e importanza sulle vite che ognuno di noi sceglie e più o meno consapevolmente cerca di concretizzare per proiettarsi nel futuro. Il tempo che scorre ci vede partecipi di cambiamenti epocali, la quotidianità diventa spesso dispersione di risorse, segnali di una diaspora di eventi che quasi sempre diventano immagini sbiadite di una cronaca confusa che tutto e il suo contrario mostrano, le sabbie mobili che superficialità e indifferenza cementano senza pudore e rispetto per i veri significati che la dimensione etica della vita esprime nella sua essenza.

Leggi tutto …

Bersagli

bersagliLa cronaca quotidiana offre sempre uno spaccato della realtà, aspetti di un disagio sociale che rende sempre più complessa la convivenza civile, le relazioni familiari e istituzionali. La comunità educante come anche quella sanitaria e politica sono esposte negli ultimi tempi a fenomeni di intolleranza e violenza gratuiti; tuttavia, come sempre, l'analisi delle cause non può diventare una giustificazione ma lo strumento teso a interpretare e in qualche modo evidenziare la complessità del malessere che rende disfunzionale il sistema sul quale diritti e doveri non rappresentano più una pari opportunità di crescita ma un precario equilibrio di visibilità e rappresentatività.

Leggi tutto …

L'epifania delle cose

epifaniaDurante le festività di fine anno, spiritualità e concretezza viaggiano su due binari paralleli, linee senza origine né fine che permeano i nostri pensieri di fantasie e desideri legati alle luci del Natale come trame di racconti e storie universali. Il desiderio del nuovo avanza come un fiume in piena, il tempo e lo spazio non riescono a contenere l'essenza dei sentimenti, la loro intima verità e bellezza. Tutto cambia ma niente è uguale a prima, passato presente e futuro raccontano di una vita oltre la vita, germogli di una rinascita che spuntano da immagini dimenticate per mostrare che la polvere non è un muro di divisione ma il regalo del tempo che matura il ricordo e lo protegge con delicatezza e amore.

Leggi tutto …

L'anno che verrà

2023La nascita di un nuovo anno è alle porte: come bambini timorosi ci lasciamo trasportare dall'intima curiosità di trovarci di fronte a un dono misterioso con il quale imparare a giocare scoprendo pian piano regole e procedimenti. Siamo soli, nonostante tutto, ad accettare questa sfida, pronti a mettere in campo esperienza, volontà, ottimismo, lasciando da parte risentimenti e insofferenza, bagagli di recriminazioni e malessere che hanno appesantito relazioni e progetti di vita.

Leggi tutto …